Crea sito

Affidare la Salerno-Reggio Calabria a Maroni? Ma anche no!

Maroni si è offerto di terminare i lavori sulla salerno Reggio Calabria, visto che noi “terroni” non ce la faremmo. Eppure le aziende appaltatrici sono quasi tutte settentrionali.

Divertentissima replica di Pino Aprile sul proprio profilo Facebook:

 Il leghista di “Prima il Nord”, presidente della Lombardia, ne spara un’altra delle sue: affidare ai lombardi le grandi opere, compresa la Salerno-Reggio Calabria. Per la serie: siamo migliori (hanno tre gambe, due cervelli, sei braccia? Solo due gambe, un cervello, due braccia? E allora sono come tutti gli altri; solo un po’ più ladri e tangentisti, se gliene capita l’occasione: proprio come tutti gli altri).

Il sostenitore di un programma razzista (“Prima il Nord”) non sa che la Salerno-Reggio Calabria è appaltata solo ad aziende del Nord, al più del Centro?

I lombardi (certi lombardi: mai generalizzare!) sono gli stessi che hanno sputtanato l’Italia con l’unica Expo della storia fatta su costosissimo e non bonificato terreno privato, senza riuscire a completarla per l’inaugurazione, ma costata quanto una finanziaria, non collaudata, con i capannoni (i pochi aperti) che perdono i pezzi che cadono addosso ai visitatori; ed investitori, la Sicilia, che trovano il loro edificio zozzo, incompleto, senza manco le indicazioni per arrivarci; e le grandi opere annunciate (dalle Città della salute, della ricerca, eccetera) mai fatte?

E i lombardi sono gli stessi che hanno consentito di costruire una cittadella in Milano, il Santa Giulia, su una delle più antiche e fetenti discariche, grazie a deroghe delle norme, concesse dagli enti locali?

E sono quelli della Brebemi: l’autostrada costata l’iradiddio, in un tempo biblico, e ora percorsa da un’auto ogni morte di Papa (tanto che ci giocano a pallone i ragazzi) e sotto la quale hanno sepolto di tutto?

E sono quelli dell’alta velocità ferroviaria Milano-Torino a costi spaventosamente più alti che nel resto d’Europa, e su cui dovevano correre, per non andare in deficit, 300 treni al giorno, mentre ne passano solo 36?

Quel Maroni e quei lumbard sono gli stessi che per fare l’aeroporto di Malpensa, dove non voleva andare nessuno, hanno fatto fallire l’Alitalia e lo hanno costruito così bene che, se piove un po’ troppo, vengono giù i controsoffitti e l’aerostazione si allaga?

 

Tags: , , ,

2 comments

  1. Aprile( ex. dipendente finivest, ricordo) può dire quello che vuole, ma i fatti sono fatti: 1)
    noi lombardi la salerno-reggio la finiamo in due mesi 2) i brutti razzisti lombardi continuano inperterreti a mantenerlo, 3) che sulla salerno-reggio adesso lavorino prevalentemente aziende del centro- nord è una cazzata pazzesca. Aprile continua a fingere di non sapere che un’azienda con sede a firenze ma con soci calabresi, non si può consiederare del centro-nord. Impregilo, prima imputata del disastro della sa-rc, è stata per anni controllata dal siciliano Ligresti, c’entra niente che aveva la sede sociale a milano.

    • quindi vogliamo certificare pure l’operosità a livello territoriale? Ma possibile sia l’unico meridionale che lavora 12 ore al giorno week end compreso? La verità caro Luca è che la SA- RC è una gallina dalle uova d’oro per le aziende della tua regione e per le mafie delle nostre…

      PS: non mi risulta che Pino Aprile sia mai stato dipendente Fininvest