Crea sito

Al Sud con la cultura si mangia: l’esempio del Giffoni Film Festival

E non è un luogo comune, solo che senza ferrovie, aerei e con tagli alla cultura (oltre il 30%) annessi diventa assai difficile.

Per esempio, voi sapete cos’è il Giffoni Film Festival?

Per François Truffaut: : « Di tutti i festival, quello di Giffoni è il più necessario. »

Si tratta un festival cinematografico per ragazzi che si svolge ogni anno, a luglio, per la durata di circa dieci giorni, nella città di Giffoni Valle Piana, in provincia di Salerno..

Il Festival di Giffoni nasce nel 1971 da un’idea dell’allora diciottenne Claudio Gubitosi, che ancora oggi ne è il direttore artistico.

Protagonisti e giurati della manifestazione sono i bambini e i ragazzi, provenienti da ogni parte d’Italia e del mondo. Il loro compito è vedere i film in concorso e discuterne con registi, autori e interpreti, per poi essere chiamati a sceglierne il vincitore. Ogni giorno, inoltre, i giurati incontrano vari ospiti appartenenti soprattutto al mondo cinematografico e televisivo, con i quali intraprendono un dibattito, ponendo loro delle domande.

Il Festival passa da una manifestazione poco più che regionale a un evento di respiro internazionale, a cui oggi aderiscono personalità del mondo cinematografico, culturale e musicale (wukipedia)

Un festival che è diventato un brand ed un format esportati in tutto il mondo.

Che c’entra col turismo? Lo ricorda Vitaliano D’Angerio nel suo blog sul Sole 24 Ore riportando i dati contenuti dal report 2015 dell’Ente nazionale bilaterale turismo.

Cosa dice il report a proposito di Giffoni, che eleviamo ad esempio di appetibilità culturale che genera profitto?

“Il Festival  prende il nome dal paese dove nasce, Giffoni Valle Piana, in Campania, entroterra salernitano, con non più di 10.000 abitanti, non benedetto dall’aria turistica che spira dal mare, né arricchito dai tesori culturali di eredità storica”. Ed ancora “Da gennaio ad agosto 2014 il turismo straniero è aumentato dell’8,2% nella Provincia di Salerno. E con l’arrivo dei turisti sono cresciuti i posti letto extra alberghieri, a Giffoni Valle Piana sono quadruplicati (34 a 122, fonte Istat) e la crescita c’è stata anche nei paesi limitrofi. Ma è aumentato anche il numero di bar e ristoranti” […] ”L’indotto economico è di oltre 13 milioni di euro con un effetto moltiplicatore del 250%, ovvero per ogni milioni di euro investito se ne reinvestono 2,5″.Quindi tutto quello che stiamo per dire è al netto dei ben noti giacimenti archeologici e turistici della Campania.

A Giffoni non c’era nulla e si sono inventati il festival, creando un brand il cui valore riconosciuto nel web è di 30 milioni di euro.

 

Tags: , , ,

Comments are closed.