Crea sito

Calabria e Puglia: l’oro verde della canapa

Erba che non va in fumo. E’ stato ribattezzato “oro verde” e può offire prospettive occupazionali, sviluppare edilizia ecologicamente sostenibile e “depurare” territori inquinati al Sud.

Dai mattoni della bioedilizia per costruire case ai vestiti, passando gli alimenti, gli olii e persino i cruscotti delle auto, la sua canapa viene destinata agli stabilimenti per la produzione di diversi oggetti.

In taluni casi andando a sostituire la coltivazione di grano, meno redditizia. Per evitare denunce penali, occorre compilare un modulo e consegnarlo alle forze dell’ordine, prima di realizzare un orto con coltivazioni destinate a settori e finalità, ovviamente, non illegali.

Per Assocanapa  in Calabria gli agricoltori di cannabis sono già una decina ed in costante aumento in tutta Italia, con piantagioni in 400 ettari di terreni al nord e 450 al sud del Paese.

“La canapa è un ottimo investimento per tanti usi – spiega ancora l’agricoltore  Antonino Chiaramonte, di Mendicino in provincia di Cosenza all’Ansa – rigenera i terreni, non necessita di diserbanti ed ha ottimi costi. Quella importata dall’Olanda costa anche di più. E allora perché non avviare una grande produzione in Italia? E’ ingiusto criminalizzarla e finora la legislazione ne ha compromesso gli utilizzi associandola solo alla droga. In passato ho fumato qualche spinello, lo considero comunque molto meglio di devianze come alcol o droghe pesanti”.

Nella Valle d’Itria, in Puglia, la canapa viene utilizzata nella ristrutturazione degli antichi trulli, impastata alla calce. Tale ‘impasto isola termicamente la struttura, oltre a fornire sostegno alla superficie,  in maniera ecologicamente sostenibile.

Anche per “ripulire” i terreni inquinati della Terra dei Fuochi s’era avanzata l’ipotesi di piantare canapa. Del resto in Terra di Lavoro, nella provincia di Caserta, la coltivazione della canapa era di casa e forniva, tra i vari usi, fibre tessili  impiegate nella manifattura, realizzando lenzuola ed asciugamani spesso patrimonio del corredo in dote ragazze che si sposavano.

Tags: , , , ,

Comments are closed.