Crea sito

Dal Veneto alla Campania con l’assicurazione contraffatta

Una notizia che fa il paio con altre giunte in settimana, di un’organizzazione che realizzava, al Nord, assicurazioni false.
Qui al Sud le compagnie assicuratrici ci dicono che paghiamo tutti tre volte tanto, rispetto ad altrove, per la rc auto, a causa della mole di truffe poste in essere (fenomeno che andrebbe dimostrato sentenze alla mano, e che in realtà è diminuito ma con esso non è diminuito il costo delle tariffe assicurative). Notizie come quella che state per leggere dimostra che, a dispetto delle presunzioni lombrosiane e territoriali, delle assicurazioni,  le truffe vengono compiute non solo in Campania.
A San Martino Valle Caudina , ad esempio, una coppia veronese è stata sorpresa e denunciata per un falso talloncino assicurativo.
La Polizia Municipale di San Martino Valle Caudina agli ordini del Comandante Serafino Mauriello, durante i normali servizi di controllo del territorio, ha fermato una coppia, originaria di Peschiera del Garda, in Campania per turismo.
Gli agenti subito hanno verificato che il contrassegno assicurativo esposto era falso.
 Cio’ solo a dimostrazione del fatto che l’appartenenza territoriale non puo’ e non deve essere un discrimine.

 

Tags: , ,

2 comments

  1. si, peccato che erano due napoletani..

    • Si infatti peschiera del Garda è in provincia di Napoli. Come è napoletana l’organizzazione , sempre in Veneto, di recente sgominata e che produceva assicurazioni false.
      Ma a me lo sai non mi appassionano certi legami lombrosiano/territoriali.
      Quello che voglio rilevare è l’assurdità di chi fa valere certi principi, incostituzionali, per far pagare di più ai cittadini onesti, con cifre pari a quelle chr paga un truffatore (provato) in altre regioni.
      Un pò come se, visto quanto successo all’expo o al mose, o a suo tempo con la parmalat, si decidesse di eliminare le gare d’appalto in Lombardia o in Veneto o stabilire regole diverse dal resto del paese, solo nelle prime due regioni, vista l’alta probabilità di tangenti. O come se a Parma il latte costasse di più per lo scandalo, illo tempore, messo in piedi dalla Parmalat.
      A te sembra giusto?