Crea sito

Evviva San Gennaro: l’app per accendere un cero a distanza con lo smartphone

Ora già lo so che mi attirerò gli strali dei fondamentalisti dello “scherza con i fanti ma lascia stare i santi”, eppure sappiate che sto scrivendo questo post senza alcuna ironia, anzi per pubblicizzare un servizio che le nuove tecnologie offrono ai fedeli.

Si chiama “Evviva San Gennaro” ed  è la prima applicazione per iPad, iPhone e iPod Touch che consente agli oltre 25 milioni di devoti di accendere una candela direttamente nella Cappella del Tesoro di San Gennaro a Napoli. Nome dell’utente, città e motivo dell’atto di fede appariranno anche in un monitor presente nel Museo del Tesoro, mostrando a tutti la grande platea dei fedeli di San Gennaro nel mondo.

È la Go App srl, che ha realizzato l’app:

I napoletani (ma non solo) si rivolgono personalmente a San Gennaro in tantissimi momenti della vita, ritenendo che il Santo Protettore sia sempre pronto a dare una mano attraverso il buon auspicio della liquefazione del sangue nell’ampolla. “Evviva San Gennaro” è infatti l’esclamazione che suggella le tre date del miracolo: 19 settembre, 16 dicembre e prima domenica del mese di maggio. Un prodigio che si rinnova da secoli.

lmmagini inedite ad alta definizione, accompagnate da testi descrittivi ed aneddoti, consentiranno inoltre di conoscere le meraviglie di alcuni tra i 21.612 oggetti preziosi che costituiscono il Tesoro del Santo, considerato come il più ricco al mondo.

Infine le news della testata giornalistica sangennaronline.it aggiorneranno gli utenti su iniziative culturali e di fede, visite Vip e curiosità.

Ps: A proposito, sapevate che, come scrive Angelo Forgione, il sangue di San Gennaro non si è mai liquefatto in presenza di un Savoia tanto è che dopo i fiaschi del 1861, 1870 e 1931, rispettivamente a Vittorio Emanuele II,alla regina Margherita ed al re Umberto non s’è più vista la faccia di un Savoia in occasione del miracolo.

Tags: , ,

Comments are closed.