Crea sito

Ex Assessore:” A Monte di Procida rifiuti pericolosi di Ilva e Selenia”

E’ FreeBacoli a raccogliere la confessione di un ex Assessore di Monte di Procida, comune dell’Area Flegrea.

“Ho visto, non posso più tacere. E’ il momento che tutti, cittadini e politici, dicano ciò che sanno”. Raimondo Mancino, ex amministratore del Comune di Monte di Procida dal 1973 al 1993.

“Ho bisogno di parlare, di dire la verità ai miei concittadini affinchè reagiscano. Ad Acquamorta, al laghetto, nelle cave si è scaricato rifiuto, scarto industriale, materiale edile. C’è bisogno di analisi ulteriori per comprenderne la pericolosità ma, ciò che è certo, è che presso il porticiollo montese sono giunti centinaia di camion dell’Ilva di Bagnoli ed autobotti della ex Selenia”.

Ho un ricordo molto personale della “loppa” (un sottoprodotto del processo di produzione della ghisa) che stando all’intervista dell’assessore, non sarebbe un prodotto proprio salutare. La maggior parte delle scogliere del litorale puteolano sono fatte di loppa, accumulatasi lì proveniente dall’Ilva di Bagnoli, negli anni in cui era in funzione l’altoforno.. Ancora oggi, sugli scogli di loppa, si prende il sole…

Continuiamo così, facciamoci del male.

Tags: , , ,

Comments are closed.