Crea sito

“La colpa è dei soliti meridionalisti”

Ecco un interessante estratto dalla Gazzetta del Mezzogiorno, di Lino Patruno:

Dunque. il Sud non sarà più Sud solo quando certi meridionali la finiranno di essere meridionalisti. Nel senso di difendere il Sud, colpa non meno grave di calpestare le aiuole. Ormai è un ritornello come quelli delle prossime canzoni di Sanremo. La battaglia di questo giornale per i treni anche al Sud? I soliti meridionalisti. Le tasse dannose soprattutto per il Sud meno ricco dei farabutti brianzoli del film di Virzì? I soliti meridionalisti. La mini-ripresa non toccherà il Sud che esporta meno? I soliti meridionalisti.Che il meridionalismo sia spesso stato una professione che ha fatto campare bene troppa gente, non ci sono dubbi. Anzi più il Sud non faceva passi in avanti, più li facevano molti di loro tra incarichi e soldi.

Fino a sospettare che il compito vero di costoro fosse far restare Sud il Sud. Insieme a tanta classe dirigente del Sud, che si è auto-conservata perseguendo il tanto peggio tanto meglio (per se stessa). Più brava nel fare arrivare denaro e spenderlo per ottenere consenso e voti che per completare una strada o far funzionare un ospedale. Ma che tutto questo basti per dire che la questione meridionale sia solo una questione dei meridionali, è come dire che l’assassino nasce assassino e non lo diventa.

La prima madre sempre incinta della cattiva classe dirigente meridionale fu l’incapacità di unire l’Italia non solo con la geografia. Che non fu unita pure con l’economia, lo sanno ormai anche quei cialtroni che negli stadi augurano ai napoletani che il Vesuvio se li sotterri tutti. Qualsiasi fosse la situazione al tempo di Garibaldi, neanche un Salvini può negare che da allora il divario è aumentato. Ed è aumentato tanto quanto aumentava la ricchezza del Paese, facendo temere che una parte crescesse sull’altra. Dice: colpa di come i Borbone fecero trovare Il Sud. Ma avendo avuto un secolo e mezzo a disposizione, quanto fece eventualmente per non imitarli chi li spazzò via?

L’articolo completo

Tags: , ,

Comments are closed.