Crea sito

“L’uomo del Sud che seppellisce i rifiuti nel proprio giardino”

Paolo Caiazzo, originario di San Giorgio a Cremano, durante la  trasmissione “Made in Sud”, interpretando Tonino Cardamone (guarda il suo intervento a 1 e 43 del video inserito nel link) il suo personaggio, è stato molto più efficace di tanti venditori di chiacchiere ed esibizionisti del distintivo.
Eccone una breve trascrizione

(.“Dice che noi a Napoli non facciamo la raccolta differenziata, non è vero. In una campagna mettiamo l’amianto, in un’altra campagna facciamo l’arsenico. La facciamo la raccolta, non è roba nostra ma la facciamo. Una signora stamane è andata dal fruttivendolo ed ha chiesto: i funghi sono buoni, non è che sono velenosi? E il fruttivendolo ha risposto: signora, i funghi non sono velenosi ma se vi guardate intorno c’è l’imbarazzo della scelta. Ci hanno mandato tanto di quei bidoni di vernice che è normale il bidone si corrode, la vernice finisce nel terreno ed è una comodità. Siamo il primo paese al mondo che produce il finocchio fucsia che anche l’ortaggio è contento in quanto finocchio. Pensate. La settimana scorsa volevo fare una premuta di arance rosse, premo la prima ed esce verde pastello. Non mi sono perso di coraggio ho premuto cinque chili ed ho pittato bagno e cucina”.

Ed il finale:

“L’imprenditore del Nord ci ha mandato i rifiuti tossici ed è un uomo senza cuore. L’uomo del Sud, invece, li ha sotterrati nel proprio terreno, li ha coltivati e ci ha pure mangiato ed è uno senza cervello. Ma chi doveva controllare è un uomo senza le palle”.

Tags: , ,

Comments are closed.