Crea sito

Ministro Guidi: sfruttiamo le risorse energetiche meridionali

Federica Guidi è Ministro per lo Sviliuppo Economico di questo Paese. Figlia di Guidalberto Guidi, già vicepresidente di Confindustria[2] e membro di numerosi consigli di amministrazione di importanti industrie italiane, tra cui FIAT e Ferrari[3], è stata come il padre vicepresidente di Confindustria.

Una che di impresa in Italia se ne intende. E quindi coerentemente dichiara al Mattino: C’è ancora spazio per l’industria manifatturiera nello sviluppo del Sud. «Ci deve essere, a cominciare dall’utilizzo di risorse energetiche tutte meridionali da troppo tempo dimenticate» (decidetevi amma fà Sciarmalscècc o la manifattura?). Insomma anche il governo esce allo scoperto, la zezzenella energetica meridionale è doce, dolce.

Sicilia, Puglia, Lucania, i Campi Flegrei tante mammelle pronte da usare e sfruttare.

Sia chiaro ministro sono d’accordo con lei ma a determinate condizioni, che dvergeranno chiaramente con le intenzioni sue e dei capoccia dell’energia: 1) che l’utilizzo delle risorse venga fatto nel pieno rispetto dei luoghi e dell’ambiente. Cosa che al momento non avviene (per maggiorni informazioni chiedere all’Eni, parola d’ordine “Basilicata”) 2) che le royalties non siano da paese del sesto mondo e di certo non pensino di tacitare le coscienze con un centinaio di euro di buoni benzina elargiti come carità ai patentati meridionali, cui poi si richiede il triplo di premio RC auto rispetto ad altre zone del paese. 3) Che le aziende che intendono sfruttare le risorse energetiche al sud, stabiliscano la propria sede legale nei territori che intendono spertusare (trivellare), perchè ci siamo francamente stancati di sentirci chiamare terroni e vedere quei bei grafici col Pil di altre regioni che si impenna solo perchè le sedie dei Consigli di Amministrazioni che sucano il petrolio e il gas dal Sud si trovano a Roma o a Milano.

Senza queste condizioni di equità, solo veti, putroppo. Anche l’anello al naso ha una sua dignità, ogni tanto.

Tags: , , , , ,

Comments are closed.