Crea sito

Pompei, tempo di elezioni: vota e fai votare Lucio Ceio Secondo

La campagna elettorale? Vecchia quanto Pompei nel 79 d.c.

Già perchè nella città alle pendici  del Vesuvio, pochi mesi prima dell’eruzione, la vita amministrativa era in fermento per l’elezione dei due magistrati che avrebbero dovuto reggere le sorti della colonia romana.

L’iscrizione è stata trovata a Pompei, lungo la via dell’Abbondanza, sullo stipite occidentale dell’ingresso alla casa attribuita ai Postumii (Reg. VIII, ins. 4, nr. 4).

Si tratta di un manifesto a lettere rosse in favore di un candidato, Lucio Ceio Secondo, attivo in età flavia, di cui probabilmente si propugna l’elezione ad edile. Tale candidatura fu coronata da successo, dal momento che negli ultimissimi anni di Pompei, forse proprio nel 79 d.C., egli si presentò per l’elezione a duoviro. L’intonaco steso all’ingresso della casa e che aveva ricoperto l’iscrizione era stato quindi posto solo pochissimi anni prima della fine della città. (fonti: il Mattino, Campania sul web)

Peccato che la sorte e la storia abbiano deciso diversamente…

Tags: ,

Comments are closed.