Crea sito

Pregiudizi Selvaggi: la Lucarelli attacca ancora Napoli ma Chiariello la distrugge

Selvaggia_Lucarelli1

Prosegue anche oggi il festival della vacua attestazione di presenzialismo sul web. L'”opinionista” Selvaggia Lucarelli che ieri con un pezzo su Libero aveva eufemisticamente storto il naso per il comportamento dei napoletani, parlando di “sceneggiata” che ha visto solo lei nella dimostrazione del proprio amore e del cordoglio nei confronti di Pino Daniele, si erge anche oggi, in maniera latente ma non per questo efficace, a censor mos maiorum (sic!) della buona creanza e dei costumi.

Lo fa pubblicando questo tweet :

Il cinguettìo dal punto di vista della comunicazione ( al limite del “trolling”) della Lucarelli ha un suo perchè, volto come è a dimostrare la sussistenza trash di certi comportamenti, denunciati il giorno precedente. Come a dire: vi lamentate ma ecco quì ve lo avevo detto, avevo ragione io.

Proprio l’inviato Sky, Paolo Chiariello, interviene nella vicenda facendo chiarezza:

Un tossico in preda ai fumi di alcool e droga (poi finalmente fermato dalla polizia) insulta la gente in piazza del Plebiscito, mi minaccia di morte o di picchiarmi (avreste dovuto vederlo, non avrebbe trovato le sue mani manco se gliele indicavi), sputa sulla memoria di Pino Daniele, qualcuno lo ferma con due schiaffi dietro la camera mentre sono in diretta, io restituisco la linea allo studio per non sporcare una giornata di lutto cittadino, un signore che non ha nulla da fare registra la diretta col telefonino dallo schermo della sua ti e le posta su Fb, una tale Selvaggia Lucarelli le usa in modo parziale e in maniera velenosa per presentare una Napoli che alberga solo nelle testoline bacate e zeppe di luoghi comuni e pregiudizi, il giornale napoletano Il Mattino da’ a questa notizia parziale e falsa dignità piazzandola sul suo sito on line. Questi i fatti. SECONDO TUTTI VOI CHE SIETE STUFI DI CERTE PORCATE, CHE COSA DOVREI DIRE O FARE? COME SI PUÒ DIFENDERE LA LIBERTÀ DI PENSIERO DA CHI HA DUE NEURONI IN TESTA CHE NON RIESCONO A INCONTRARSI MAI E DUNQUE NON AVVIANO LA NEUROSINAPSI E DUNQUE IMPEDISCONO I RAGIONAMENTI? Io uso un’arma napoletana: non curanza.

 

Giustizia è fatta, la cronaca prende il posto del gossip all’amatriciana.

* post scritto per Identità Insorgenti

Tags: , , , ,

Comments are closed.