Crea sito

Pro Sesto: stadio gratis per chi è nato da Roma in giù

Singolare iniziativa del presidente della Pro Sesto, squadra che milita in serie D, dopo la squalifica ricevuta perchè i propri tifosi avevano intonato cori di discriminazione territoriale.

«La Pro Sesto non discrimina. Faremo entrare gratis allo stadio chi è nato da Roma in giù». Salvo Zingari, presidente della Pro Sesto, esprime «grande amarezza, delusione e sconcerto» per il provvedimento che ha colpito il club lombardo.

«Questi cori e quello striscione sono da condannare senza “se” e senza “ma”. Lo affermo in maniera inequivocabile: gli sforzi societari e quelli sportivi dei giocatori che scendono in campo non tollerano il non rispetto delle persone sia esso di diverso colore che di diversa collocazione geografica»

«Una presa di distanza, la mia, che diventa ancora più netta se si considera che il sottoscritto è nato a Palermo ed è fiero e orgoglioso delle sue origini meridionali e se si pensa che a Sesto San Giovanni la popolazione è composta per l’80% da immigrati del sud, buona parte dei quali provenienti proprio da Napoli e dalla Campania», afferma ancora. «Tutti i nostri tifosi che partecipano allo spettacolo della nostra Prima Squadra sanno molto bene che esistono delle norme del Codice di Giustizia Sportiva e noi, ogni partita, le ricordiamo attraverso lo speaker. Chi non le segue danneggia non solo la Società, ma anche gli altri tifosi che ogni volta si stringono intorno alla Pro Sesto. E da qui nasce la mia amarezza, la mia delusione il mio sconcerto» (fonte: la Stampa)

L’articolo completo

Tags: , ,

Comments are closed.