Crea sito

#Riscetamento contro l’Arena: su Rai1 ogni domenica il ragù dei cliché

11222367_10154576127314493_934124890766693337_n

Il #Riscetamento di Luca Delgado contro il consueto (come il ragù)  Giletti della domenica che da anni ormai (mi sono stancato pure di commentarlo) ha individuato in Napoli (sarà per fare un favore al premier visti i pessimi rapporti di quest’ultimo con De Magistris?) e nel Sud la radice di tutti i mali dell’Italia. Così da lavare le coscienze di un Paese che si trascina lento in un futuro sciatto.

Trovo simpatica ed interessante la risposta di Luca Delgado su proprio profilo Facebook:

Buona domenica Massimo Giletti, ancora una volta ci hai regalato momenti di altissimo giornalismo!
Se quello che sei Massiminogile’, mantieni sempre quello standard riconoscibile e rassicurante: fotografia da prima repubblica, invitati impagliati più tristi di un divano col cellophane, qualunquismo da fermata dell’autobus, frasi che ripeti a memoria con quella finta incazzatura di chi ha a cuore le sorti del Paese. Mi fai gelare il sangue quando stringi gli occhi guardando dritto in camera, sembra tu ti stia trattenendo per evitare un’involontaria fuoriuscita di gas, ma in realtà quello che ne segue è quasi sempre un concetto così profondo che mi fai squagliare il parmigiano sui maccheroni mentre sto a tavola, Gile’.
Oggi hai fatto un numero di magia degno di Harry Potter: sei riuscito a parlare male di Napoli, anche se Napoli non c’entrava nulla! Sei un mago Gilettino, Lord Voldemmuort ti fa un baffo, lascia fare. Si parlava della situazione dell’EAV, l’Ente che gestisce alcuni servizi legati ai trasporti in Campania, della situazione dei dipendenti e delle tessere di viaggio gratuite per i parenti dei dipendenti. Ed è diventato subito un pretesto per parlare male di Napoli, l’avete definita una “città pericolosa”.
Ma come hai fatto Gilettone?
Cioè si parlava dei problemi di un Ente e tu sei riuscito a spostare la discussione sui problemi di una città: ma sei un genio!
Non so, è come se parlando della protesta dei dipendenti Ericsson al Salone Doria di Genova, tu ti lasciassi scappare che secondo il recente rapporto sulla sicurezza (dati 2016) a Genova si commetta un furto ogni 4 ore. Non è pericolosa Genova forse? Un tantino indecorosetta mi sembra come situazione, un furto ogni 4 ore! Beh ma forse hai ragione, Genova non fa notizia.
Magari allora potresti raccontare della protesta dei corrieri Foodora di Torino, buttandoci in mezzo il fatto che Torino è la 1° classificata tra le grandi città italiane per numero di furti. Come dici? Ah no, e scusa non lo sapevo, sei di Torino tu, allora lasciamo stare.
Vabbè allora parliamo dello sciopero dei dipendenti della ferrovia Trenord di Milano e magari raccontiamo che quei treni li hanno chiamati “i treni dello spaccio”, che ne dici? E che le cronache locali parlano di reati gravi tutti i giorni, atti vandalici e capotreni presi a pugni? Ah, scusa, dici che le due notizie non si possono mettere insieme (ma perché allora EAV e Napoli)? Uh che stupido che sono, dimenticavo che Milano è la capitale morale d’Italia. Allora stiamo zitti.
Senti MassiminoGiletti, sai che ti dico? Dico che hai ragione tu, fai bene a dire che Napoli è pericolosa anche se stiamo parlando dei dipendenti dell’EAV. Ma sì, chi se ne frega, buttiamo fango su Napoli e sui Napoletani ogni volta possibile, tanto se poi qualcuno si incazza diciamo che i Napoletani sono vittimisti e paranoici, indecorosi e pure ladri, anzi, mariuoli.

 

Tags: , ,

Comments are closed.