Crea sito

Salve, sono l’elicotterista di Terzigno (Na), e vi scrivo…

pizap.com14402582598901

Buongiorno sono l’elicotterista di Terzigno in provincia di Napoli e lo specifico pure io visto che da qualche giorno nell’apertura di tutti i telegiornali e degli articoli dei professionisti dell’antimafia pare che sia diventata la cosa più importante di tutto questo bordello sul funerale di un boss di Roma. Ah, lo schiattamorto mi dice che non mancano di citare in continuazione il fatto che pure il sobrio carro funebre fosse napoletano. Pure i cavalli.

Secondo me se passa qualche altro giorno sposteranno pure il quartiere da Roma a Napoli e così si lavano tutti quanti la coscienza, sono tutti più tranquilli nel marasma degli stereotipi e dei luoghi comuni. Tutto a posto nun è succies nient. Le mafie restano dove devono stare e il quadro è completo. Mah.

Io ero un ex pilota dell’Alitalia e ora campo facendo l’elicotterista privato; mo è successo che qualche giorno fa mi hanno telefonato e mi hanno detto “vedi che è morto un pezzo grosso di Roma, devi partire da Terzigno (Na) e spargere un po’ di fiori sul corteo funebre”. “Ma come? si può fare?” , ho detto io ” e loro mi hanno risposto “vedi che questa è una proposta che non si può rifiutare, tanto se non facciamo casino nessuno se ne accorge , tutti quanti chiudono un occhio, una mano lava l’altra e e nessuno ci dice niente, secondo te fino ad ora come abbiamo fatto? “.

E infatti mentre cercavo di lanciare i petali sul corteo funebre ho visto pure le macchine dei vigili urbani di Roma che stavano là e facevano fare e non dicevano niente, poi mi sono detto, se pure il prete celebra la messa vuol dire che questo defunto era una persona buona, mica come quell’altro, il Dandy che l’hanno sepolto a Sant’Apollinare, jamm.

E invece in tutto questo bordello, alla fine ci sono andato di mezzo io, l’elicotterista di Terzigno in provincia di Napoli. Mannaggia a Facebuc e agli smartphone perchè se si facevano i cazzi loro e non mandavano in giro i video nessuno diceva niente e io potevo lavorare ancora.

Eppure io sono convinto che c’è un grosso equivoco e questo era davvero una brava persona.

Ma dico io, un parente del defunto è quello che sta nelle fotografie insieme all’ex sindaco e a quell’altro che adesso fa il Ministro? Sui manifesti stava pure scritto “hai conquistato Roma”, “Re di Roma” evidentemente era uno conosciuto ed importante, una persona onesta e che diamine. Altrimenti gli avrebbero permesso un funerale così?! A Napoli, per esempio, il cardinale ha vietato i funerali per la gente malamente.

E invece eccomi qua, io sono disoccupato, mannaggia a me e che ho detto si, e Ministri, questori, prefetti e sindaci si scaricano il barile, come si suol dire. Alla fine vi faccio vedere succederà come quella storia di Ciro quel povero ragazzo di Scampia, ucciso a pistolettate sempre a Roma, prima di andare a vedere una partita del Napoli, ve lo ricordate?

Che se non fosse morto lo avrebbero pure rinviato a giudizio perchè si era sparato da solo. Ma il Ministro era lo stesso? Il Sindaco? Il Prefetto?

Evidentemente nessuno di loro è di Terzigno, in provincia di Napoli.

Tags: , , ,

14 comments

  1. […] Io ero un ex pilota dell’Alitalia e ora campo facendo l’elicotterista privato; mo è successo che qualche giorno fa mi hanno telefonato e mi hanno detto “vedi che è morto un pezzo grosso di Roma, devi partire da Terzigno (Na) e spargere un po’ di fiori sul corteo funebre”. “Ma come? si può fare?” , ho detto io ” e loro mi hanno risposto “vedi che questa è una proposta che non si può rifiutare, tanto se non facciamo casino nessuno se ne accorge , tutti quanti chiudono un occhio, una mano lava l’altra e e nessuno ci dice niente, secondo te fino ad ora come abbiamo fatto? “.(continua) […]

    • antonio d'errico ramirez

      Mannaggia a te, sei sempre il solito. Ex pilota Alitalia e ora ex elicotterista. Però continua a vedere il bicchiere mezzo pieno, tra non molto tutto tornerà a tacere e tu torni a lavorare. Altrimenti, se sei bravo, all’estero ti accolgono con piacere. Purtroppo qui restano solo i men che mediocri.

    • Bellu strunz e rfus

  2. Nell’immediatezza del fatto , la prima cosa che ho pensato è stata che avrebbero beccato l’elicotterista, l’ultimo anello della catena, come se lui fosse l’unico responsabile dell’esecrabile misfatto. E immagino che dopo tutto questo casino lui pagherà per tutti gli altri, politici, prefetto, vigili urbani, ministro degli interni. Poveretti, che volete, loro erano all’oscuro di tutto, non hanno nessuna colpa, smettiamo di colpevolizzarli, che diamine. Sembra un paese uscito da un’operetta , di quelle che ti fanno ridere, ma questa cosa qui a me sembra una tragedia e non mi viene da ridere, anzi. Ah serva Italia , non donna di provincia ma………….

  3. Salve, sono lo stato italiano.
    Grazie per aver partecipato al funerale, caro elicotterista.
    Grazie a te ho qualcuno da incolpare per far dimenticare la mia connovenza.

  4. Caro elicotterista : Evidentemente, ol tuo elicottero, vale meno della loro poltrona…. rassegnati oppure ti metti in fila nella lista dei prendinkuli. … Ave a te.

  5. Stefano mignucci

    Aspetta un attimo caro elicotterista (più o meno virtuale). Fai l’elicotterista. Hai fatto una cagata, hai ignorato le regole di volo in maniera gravissima. E non devi volare più. Di quello che pensi del resto e della tua analisi politica, a me interessa poco. Dici che pagano solo i deboli? Comincia tu intanto.

    • quindi ognuno può tranquillamente scaricare qualsiasi cosa su Roma, tanto al massimo rischia una revoca della licenza di volo, giusto?
      Che allegra interpretazione dell’ordine e della sicurezza pubblica…i cui vertici continuano tutti ad essere al loro posto…
      In un altro paese oggi sarebbero saltati: ministri, questori, prefetti, comandante vigili urbani, sindaco, presidente municipio ecc…

  6. fanno i gradassi e poi cercano sempre di incolpare altri. caro “elicotterista” ci sei o come al solito ci FAI. Se veramente sei quello che dici chiuditi in casa e non fiatar piu’.

  7. Peccato che l’elicottero non sia caduto sopra al carro funebre,,con il pilota miracolosamente salvo ma con i parenti,vigili,prete e altri presenti arroventati dal rogo,,allora si caro pilota avresti fatto una cosa utile al paese…invece??????

  8. ma che cosa centra l’elicotterista ha fato un lavoro assegnatogli che poi il morto fosse un boss mafioso o stalin cosa cambia,al massimo un ammenda se non poteva lanciare i petali.
    Lasciatelo lavorare STR….