Crea sito

Taranto: “Qui si nasce col cancro”

 

Creato il 23 ottobre 2012 da Ilazzaro

 

“Ci sono bambini che nascono con il cancro. È la mamma a trasmetterlo. Due casi li abbiamo scoperti di recente in ospedale”. Lascia senza parole l’allarme di Giuseppe Merico, il primario della struttura complessa di pediatria dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto. “Ci siamo accorti del cancro in questi bimbi al quarto giorno di vita  –  racconta – con lo screening che si esegue per verificare eventuali malformazioni dei reni. Si tratta di due casi di neuroblastoma. Questo prova che nella nostra città c’è stato un danno genotossico. Ed è terribile”. (La Repubblica)

Lo rileggano i soloni italici che pensavano a salvare le commesse dell’Ilva (ministro dell’ambiente annesso, sic!).

Lo rileggano coloro che scelsero il cuore di alcuni paesi del mezzogiorno per insediare l’industria pesante (ricordiamo Ilva, Sofer e Pirelli sulle coste dell’area flegrea), con intelligenza sopraffina, ponendo tali sarcofagi di morte al centro di paesi e città. Lo fecero senza precauzione alcuna per la salute dei cittadini, come si fa con le bestie.

Ed oggi si continua a farlo con arroganza e protervia, anche laddove un parroco di periferia viene insultato, da chi dovrebbe rappresentare lo Stato (ma quale stato?), perchè gli fa presente che così come a Taranto, tra Campania e Lazio la gente muore di cancro. Per un patto scellerato tra criminalità ed aziende senza scrupoli. E c’è chi osserva, senza intervenire.

Tags: ,

Comments are closed.