Crea sito

Terra dei Fuochi: Sapevamo e facevamo finta di nulla

Anche questo post rientra nelle dediche personali a chi sosteneva che i cittadini avrebbero dovuto avvertire le forze dell’ordine.

Come da qualche emse vado scrivendo quelle segnalazioni c’erano, ma a molte di esse non veniva dato seguito (Schiavone confessa che alcuni operatori delle forze dell’ordine erano, tra l’altro sul suo libro paga. Perchè il Minsitro degli Interni non lo ha ancora smentito?)

Qualche giorno fa l’ulteriore conferma:

Dichiarazioni choc di un maresciallo della Finanza in pensione: «Vedemmo i camion sversare e tacemmo».  L’ atto depositato davanti al Gip di Santa Maria Capua Vetere.   Giuseppe Carione: «Vidi i Tir che sversavano rifiuti tossici, i miei  capi mi dissero di non occuparmene e fui subito trasferito»
Una testimonianza chiave che  apre una ipotesi inquietante sul traffico di rifiuti tossici in  Campania: apparati dello Stato avrebbero coperto gli autori dello  sversamento dei veleni nelle campagne aversane. Stavolta, la gola  profonda non è un pentito di camorra, ma un sottufficiale della Guardia  di Finanza, ora in pensione: Giuseppe Carione, che in tutti i modi,  avrebbe cercato di fermare i camion della morte. (fonti: Il Roma, Paesenews)

Continuiamo a dare la colpa alla cittadinanza, certo, allevia le coscienze di mandanti materiali e morali, di questa assurda vicenda.

Tags:

Comments are closed.