Crea sito

Truffati e abbandonat:i le imprese mai nate in Calabria

Truffati e abbandonat:i le imprese mai nate in Calabria                                        

Nel consolidato e circuito mediatico dell’informazione, il Sud truffato non fa notizia. Non vende. Non c’è.

Eppure molti sono i casi, raccolti anche in questo blog, di truffe che avvengono ai danni dell’erario e degli enti locali. Come questo, che parte da un’inchiesta di Francesco Altomonte su CalabriaOra.it.

Sono arrivati al Sud senza un euro da investire e sono ripartiti con le tasche pieni di soldi lasciando dietro di loro soltanto lavoratori truffati del loro futuro e un territorio sedotto e poi abbandonato. Sono manager senza scrupoli che hanno usato una legge, la 488/92, ironia della sorte, che era nata con l’intento di agevolare lo sviluppo delle aree depresse. E invece è servita solo a renderli ricchi a spese del Mezzogiorno. «Quello che sta emergendo, ma che da tempo abbiamo denunciato – disse un sindacalista dopo la chiusura dell’ennesima azienda – è molto grave: la stragrande maggioranza dei finanziamenti della 488/92 arrivati nel nostro territorio sono serviti a imprenditori del Nord, non per creare industrie e occupazione, ma per comprare ville, terreni edificabili».
Il simbolo di questo sistema è rappresentato dall’ex Isotta Fraschini, azienda nata sulle ceneri dell’ex Oto Breda, acquisita dal manager di Cuneo Giovanni Malvino, autore secondo le cronache giudiziarie, di una truffa da più di 25 miliardi di vecchie lire. Avrebbe dovuto costruire un prototipo di un’automobile, Malvino invece finì con l’incamerare i finanziamenti e scappare via con il malloppo. (CalabriaOra.it)

A me sa di già visto, solo che la fabbrica di automobili di mia memoria ha 4 lettere ed è piemontese.

La secessione in realtà a quelli col fazzoletto verde, non interessa nè è mai interessata veramente…altrimenti come avrebbe potuto difendere gli interessi di imprenditori di un territorio, dediti a tali tipi di “trucchi”?

L’articolo completo potete trovarlo qui: http://portale.calabriaora.it/dettaglio.asp?id=6070

 

Comments are closed.