Anche per la Reggiani, Napoli puzza

«Napoli? Quanto è bella Napoli, vista da lontano. Dal mio attico di Manhattan è la distanza giusta. Io salgo in terrazza con il binocolo e quella è veramente la distanza giusta perché mi arriva la poesia ma non la puzza».

Così l’attrice Francesca Reggiani alla trasmissione radiofonica Ottovolante di Radio 2 del 12 ottobre, nell’imitazione di Sophia Loren.

Ancora siamo convinti che il problema sia soltanto delle curve negli stadi?

Possiamo, di grazia, chiedere che la si finisca con questi stereotipi volgari, stupidi che offendono chi li pronuncia tanto quanto chi li subisce?

Precedente "Questi napoletani hanno le orecchie sporche?" Successivo Al San Paolo: fischi e gran fiaschi per la democrazia