Crea sito

Il patron del tonno Callipo su Salvini

Non le manda a dire al Felpmaresciallo padano, il patron del tonno Callipo, a questo punto lo Schindler dei meridionali:

“Dopo essersi mascherato col tricolore magari si definirà anche un cultore della questione meridionale. Ha imposto il candidato perché vuole che alla Regione ci sia qualcuno che fa gli interessi del Nord. Ma noi possiamo e dobbiamo tirarci fuori dai guai da soli”

“Matteo Salvini dice che a lui non piace il tonno industriale ma quello artigianale, de gustibus… Lo invitiamo comunque nella nostra azienda ad assaggiare i prodotti che esportiamo in tutto il mondo. Ognuno utilizza gli argomenti che ha e Salvini ieri in Calabria, al netto di selfie, applausi di calabresi dalla memoria corta e promesse di cambiamento illusorie, – aggiunge Callipo – evidentemente non ha trovato di meglio che tentare di fare ironia, lui che non ha mai lavorato ma ha sempre vissuto di politica, su un’azienda che è sui mercati internazionali con successo da decenni e che crea lavoro in un territorio difficile, combattendo quotidianamente contro la mafia con la lupara e contro quella con la penna. Lui preferisce il tonno artigianale, a me invece piace la Calabria che ha fiducia in se stessa, libera e orgogliosa della propria storia, non una Calabria ridotta a colonia che si prostra dinanzi a chi l’ha sempre insultata.” (fonte : Calabria News)