L’identikit del campano che vota Padania (reloaded)

Ecco alcune caratteristiche del terùn (campano) che vota Patania:

  • Ha sostituito tutti i poster di Valentina Nappi e Sophia Loren con quelli di Elisa Isoardi (la fidanzata di Salvini).
  • Ha sostiuito tutte le immagini sacre della Madonna dell’Arco e di San Gennaro, con quelle di San Marco e di Sant’Ambrogio.
  • Ha anteposto l’uso della doccia a quello della vasca, perchè non fa perdere tempo e non conduce all’ozio tipico dei meridionali.
  • Beve solo thè perchè il caffè lo rende nervoso.
  • Per lui Gullit è megl’ e Maradona.
  • Fa la pizza solo secondo la tradizione di casa Salvini.
  • A Natale niente struffoli, solo panettone.
  • Quando c’è la nebbia si commuove.
  • Si lamenta che intorno a sè ci siano troppi napoletani.
  • Adora Non è l’Arena , il programma di Giletti, si finge falso invalido  e si fa intervistare da Belpietro.
  • Ha cambiato il proprio accento d’origine, cercando di riprodurre il più fedelmente possibile, quello dei territori a nord del Rubicone. Purtroppo riesce a rivolgersi all’interlocutore, solo con improbabili suoni gutturali più simili alla lingua degli elfi  de “il Signore degli Anelli”.
  • Ha una residenza farlocca fuori Campania per risparmaire sulla tariffa Rc Auto.
  • Quando guarda “Li chiamarono Briganti” di Pasquale Squitieri, fa spudoratamente il tifo per Cialdini.
  • Si fa fotografare senza casco su uno scooter 50 insieme al “cuggino”, alla fidanzata, al nipote, allo zio, al figlio del vicino di casa. Poi pubblica la fotografia su Facebook con la didascalia: “Succede solo a Napoli”. E chiama la troupe di Studio Aperto per documentare tutto.
  • Quando risponde al telefono, esordisce con “Ohi..ciao” anzichè con “Uè..”
  • Nel condominio è acerrimo nemico di Gennaro Esposito del terzo piano.
  • Le vacanze al mare le fa a Chioggia.
  • Alle pizzette di ciurilli, preferisce gli scagliuozzi di polenta.
  • Confeziona falsi scoop per un noto quotidiano napoletano.

Ogni riferimento a fatti, persone e circostanze è puramente casuale. Se ti senti chiamato in causa, passat nà man pà cuscienza,fatti un esame di coscienza :).

 

Precedente Agosto 2010: quando Bossi raccontava la verità sul Sud Successivo La conferma dell'Istat: in Campania stipendi da Est europeo