“Molti preferirono combattere non per l’Italia ma contro gli italiani”

Giordano Bruno Guerri è uno storico. Uno di quelli con la patente, uno storico non neoborbonico, neppure “suddista” e neanche meridionalista. Toscano.

Ascoltate bene questa intervista. Di chi comprende la necessità di una “storia condivisa”, per quelli che ci tengono ovviamente, senza insultare l’altro parlando di “frottole”.

Precedente Io turista milanese, vado via da Napoli senza pregiudizi Successivo Il partigiano meridionalista Guido Dorso