Crea sito

Napoli: una strada per i martiri di Pietrarsa, via la strada dedicata a Liborio Romano

Lo si apprende dal blog del Partito del Sud che presso la commissione toponomastica del Comune di Napoli, ha un proprio dirigente nazionale, Andrea Balìa.

In virtù di uno dei principi guida dei lavori della Commissione Toponomastica, quello identitario, è stato stabilito che:

– verrà cancellata l’intitolazione di una strada di Napoli, a Liborio Romano, prefetto della città che assegnò al capo indiscusso della camorra di allora, tal Salvatore De Crescenzo[detto “Tore ‘e Crescienzo” e ai suoi affiliati, il compito del mantenimento dell’ordine pubblico nella capitale e di favorire l’ingresso in città di Garibaldi;

– verrà individuata una strada o una piazza del capoluogo partenopeo ed intitolata alla memoria dei martiri di Pietrarsa, prima strage di operai dell’Italia unificata (per un approfondimento https://ilazzaro.altervista.org/pietrarsa-napoli-agosto-1863-la-prima-strage-di-operai-in-italia/);

 

Tags: , , ,

1 comment

  1. […] Il prossimo 6 agosto ricorre il 150° anniversario dell’ eccidio di Pietrarsa,  nel corso del quale gli operai di quelle che erano state tra le migliori officine metalmeccaniche d’Europa durante la monarchia borbonica, i quali,  completamente disarmati, furono attaccati in fabbrica dalle milizie del nuovo regime sabaudo, solo perché avevano organizzato un ordianto sciopero per protestare contro la opprimente politica aziendale e di spoliazione della struttura attuata dalla nuova amministrazione settentrionale. Un elevato  numero di operai che le attuali ricerche stanno ancora cercando di precisare furono uccisi, sicuramente più dei tredici del rapporto ufficiale, mentre centinaia furono i feriti. Anche per i Martiri di Pietrarsa è stata proposta l’intitolazione di una strada e la richiesta è stata inoltrata alla recentemente costituita commissione per la revisione della toponomastica del Comune di Napoli. […]