Netflix, Sense 8: Italiana? No napoletana (video)

L’affermazione dell’identità napoletana in ambito televisivo, inaugurato da Sofia Loren, seguita da Bud Spencer, trova nuove manifestazioni anche nelle serie televisive americane. Nella fattispecie, nel telefilm Sense8 prodotto da Netflix.

Nella seconda serie ho avuto modo di ascoltare un dialogo tra il tenebroso padrone di casa ed alcuni “ospiti”, nell’introdurre l’assistente:

“Lila è napoletana”

“Italiana?”

“Napoletana”

Oltre i doppiaggi alla commissario Winchester o Genny Savastano, un omaggio identitario e municipalista, da parte delle sorelle Wachowski (quelle di Matrix, ma a quel tempo erano ancora i fratelli Wachowski), piuttosto originale e che trascende i limiti del gomorrismo triviale e cafone.

Precedente Maroni al Corsera: basta con le Pen, torniamo alle origini "meno soldi al Sud" Successivo Bari: per sparagnare al G7 si usa Google Translate?