Zero Robotics: gli alunni del Righi di Napoli sono terzi

Quando li incontravo nella Metropolitana, ai tempi della scuola, quelli del Righi li riconoscevi subito perché stavano sempre li, a squadernare calcoli.
E l’abitudine non l’hanno persa se alla manifestazione internazionale «Zero Robotics»,  in Olanda, hanno sbaragliato la concorrenza delle altre scuole italiane e straniere, piazzandosi terzi con un progetto di robotics che, il prossimo 16 gennaio,  si contenderá il primato della competizione. Vedete che vuol dire investire al Sud in istruzione? Capito Renzidelrio?

Precedente Puritalia: l'auto "sartoriale" fatta a Napoli Successivo Alle regionali in Campania, arriva la lista civica MO