Crea sito

Cara Rai, ridacci Pizzul

lollobrigida orrendo    

Tutto ha inizio all’indomani della partita di andata di Coppa Italia tra Lazio e Napoli. Il telecronista Rai Lollobrigida, viene accusato di una cronaca fin troppo partigiana e filo laziale.

Tra gli accusatori  c’era lo scrittore napoletano Maurizio de Giovanni, accuse che gli costarono anche la censura della Rai che lo allontanó dal dotto consesso degli ospiti della trasmissione “Il Processo del Lunedì”.

Ma stamattina (chissà se la vittoria dei biancocelesti ha contribuito nella scelta) il giornalista della Rai ha pensato di prendersi una rivincita a modo suo, con un tweet «Stamattina non leggo di mezzi scrittori o esibizioni di giornalismo stercorario. Strano. O forse no. I vigliacchi tornano nell’ombra». Una uscita non certo felice considerato che si tratta di un giornalista Rai e non un tifoso comune. Poco tuttavia rispetto a quello che sarebbe accaduto di lì a poco.

Una lettrice di De Giovannni risponde piccata e Lollobrigida per tutta risposta replica che è troppo brutta x proseguire nel dialogo.

Ridateci i Pizzul, i Martino, i Necco e il giornalismo vero, non urlato non volgare nè astioso.

Comments are closed.