Crea sito

Caro Della Loggia, ma chi li ha “selezionati” questi ascari?

 
Ernesto Galli Della Loggia (vien dal mare) in una intervista al Corriere del Mezzogiorno, a proposito dei tagli alla cultura operati al Sud dichiara che la responsabilità non è solo del governo ma pure della classe dirigente meridionale :

«Attenzione, in questo dato c’è anche l’effetto delle Regioni e dei Comuni. È vero che questi enti hanno al Sud bilanci ridotti. Le amministrazioni locali del Mezzogiorno tuttavia spendono in percentuale di meno per la cultura. Le classi dirigenti meridionali si confermano pessime, destinano a questo settore una parte scarsa di risorse perché pensano che la cultura non porti voti. La loro attività politica è indirizzata, volendo usare un eufemismo, al consenso o, per dirla più chiaramente, al voto di scambio».

Il professore ha perfettamente ragione anche quando aggiunge che tali scelte sono anche il frutto del mito della industrializzazione del Sud (chi ha imposto questo mito dell’industria pesante al Sud contro ogni ragionevolezza? Forse i nipoti di quelli che oggi sono favorevoli alle trivellazioni, caro prof).

Ma qualche considerazione nasce spontanea:

– Quella classe dirigente (politicamente “ascari”) è stata scelta colpevolmente dal popolo meridionale, ma da chi è stata selezionata? Dove si componevano ad esempio le liste bloccate delle ultime elezioni? Chi le componeva? E gli eletti , questa indegna classe dirigente, a quali scelte politiche è stata sempre funzionale? Ai territori in cui veniva eletta? Ma se neanche partecipano ai dibattiti parlamentari che riguardano la terra dei fuochi…figuriamoci .

– È diretta emanazione della (indegna) classe dirigente meridionale pure la distrazione dei fondi destinati alla banda larga?

– È responsabilità diretta pure l’aumento delle tasse aeroportuali che ha fatto fuggire la Ryanair da Abruzzo e Sardegna?

Allora se è vero che i meridionali li hanno colpevolmente scelti, speriamo che aumenti la consapevolezza e non accada più (guardi il grado di astensione che forse dimostra quanto tale consapevolezza sia sempre crescente), chi li ha selezionati? In funzione di quali interessi ?

Tags: ,

Comments are closed.