Crea sito

Dieci buone ragioni per andare a Napoli secondo il francese Neon

Ecco le dieci buone ragioni per recarsi a Napoli, che Simona Pizzuti, ha individuato oer il rotocalco francese Neon:

Correte su Via Caracciolo, cornice di Partenope (il nome greco della città) per il suo panorama mozzafiato. Godetevi una passeggiata al mattino sul viale, di fronte al mare, soprattutto da quando le auto sono state vietate nel 2012.

==> Godetevi la brezza del mare nei pressi del Castel dell’Ovo. Si dice che il poeta Virgilio abbia depositato un uovo nelle sue fondamenta e se si rompe, l’edificio crollerà sulla città.

Via Eldorado, 3

==> Continuate la passeggiata fino a Piazza del Plebiscito, quella delle cartoline, e fermatevi nel vivace Caffè del Professore per un caffè al volo accompagnato da una sfogliatella riccia (dolce tradizionale) . Concentrato della tradizione napoletana.

Piazza Trieste e Trento, 46

==> Prendete aria al Parco Virgiliano sulla collina di Posillipo. I bambini giocano, gli sportivi fanno jogging e si sta pigramente sdraiati al sole.

Viale Virgilio

==> Un pomeriggio perfetto inizia a Piazza Bellini. Questa piazza rettangolare, costruita sulle rovine greche, è il quartier generale di studenti, artisti e punkabestia (i punk con i cani). Passeggiate lungo la strada nel Port’Alba corsia con le sue librerie di seconda mano e soffermatevi sui libri usati.

==>Per gli appassionati del Vintage , da non perdere un giro in Via Mezzocannone vivace quartiere dell’ Università tra i suoi marciapiedi traboccanti di caffé,mini bar e trattorie.Qualunque sia il tempo, cedete alla tentazione di una mini pizza piegata in quattro.

==> A l’ora del cocktail, Piazza Bellini è rumorosa, é di rigore una birra comperata ad 1 € in un bar in strada. È d’obbligo il mini ristorante vegetariano “Sorriso Integrale”.

Vico San Pietro a Majella, 6

==> Mangiate la pizza da Michele, i napoletani sono sempre andati lí. Non fatevi spaventare dalle file di giapponei. Due scelte: Margherita (pomodoro, mozzarella di bufala e basilico) o marinara (pomodoro, aglio, origano) da gustare fianco a fianco su grandi tavoli di marmo.

Via Cesare Sersale, 1-3

==> Correte al “Bar Mamamu” (1). Questa sala da concerto ha lanciato il rock alternativo napoletano e si possono incontrare da vicino gli artisti. Per i ballerini, la serata proseguirà alla Galleria 19 (2) per le sessioni live e settimana electro.

(1) Via Sedile di Porto, 46 (2) Via San Sebastiano, 18-19

==> Se si tira fino all’alba, colazione a Piazza San Martino. Poi prendete la Funicolare di Montesanto: uno dei quattro impianti di risalita, che dalla fine del XIX secolo, che collega le colline fino al mare. Il quartiere sospeso sulla collina del Vomero, offre una vista spettacolare di Napoli, al sorgere del sole. Non vedrete la baia, ma l’incrocio delle vie origine romana, i tetti e le cupole della chiese.

Piazza Montesanto

L’articolo in francese:

Dix bonnes raisons d’aller à Naples – NEON magazine.

Tags: ,

Comments are closed.