Crea sito

Le low cost fanno scalo al Sud


Questa è la strada. Attrarre investimenti per convenienza e posizione geografica strategica. Le compagnie low cost scelgono il sud come base per implementare le rotte verso il Mediterraneo.

Si cominicia con la decisione della britannica easyJet di aprire in estate la sua terza base italiana a Napoli, dopo Milano e Roma. Qui saranno basati due aerei che serviranno 20 rotte in totale, di cui 15 già esistenti e sei nuove di zecca: Amburgo, Bruxelles, Catania, Mykonos, Corfù e Malta. Operativi in crescita anche a Catania e Palermo, dove la novità è Nizza. Intanto, la compagnia potenzia Fiumicino lanciando nuovi voli per l’estate verso Praga, Nantes, Belgrado, Montpellier, Salonicco, Minorca e Rodi. Rafforzati anche i collegamenti già esistenti diretti in Grecia, Baleari, Croazia e Malta. New entry anche per la rivale irlandese Ryanair, che con l’avvio dell’orario estivo inaugura numerose rotte dagli aeroporti di Ancona, Bari, Brindisi, Catania, Comiso, Palermo, Perugia, Trapani, oltre che da Roma Campino e Fiumicino.

Non è da meno Volotea, low cost spagnola che ha introdotto Palermo nella sua top 3 degli scali più utilizzati: in quasi due anni di attività, sono volati da e per Punta Raisi circa 340mila passeggeri. Da qui partiranno in queste settimane nuovi collegamenti per Strasburgo e Mykonos, mentre sono tutte riconfermate le tratte in partenza dagli altri scali siciliani su cui opera il vettore: vale a dire Catania, Lampedusa e Pantelleria. L’estate vedrà poi il rilancio di Volotea sull’aeroporto di Bari, dove dall’inizio di maggio saranno disponibili due nuovi collegamenti verso Palermo e Catania. Le rotte si vanno ad aggiungere a quelle già operate dal vettore su Venezia, Verona, Ibiza, Palma di Maiorca, Creta, Mykonos e Santorini. L’Italia è al centro dell’interesse anche di un’altra big del trasporto aereo a basso costo: si tratta di Vueling che ha annunciato l’apertura di una nuova base operativa a Catania-Fontanarossa, a partire dal prossimo 11 maggio. Con l’arrivo di un Airbus A320 da 180 posti, la compagnia lancerà la nuova rotta per Fiumicino, la più redditizia del panorama italiano, dopo che la Roma-Milano ha perso passeggeri per colpa dei treni ad alta velocità. La nuova rotta, che si aggiunge a quelle già operative per Firenze e Barcellona, offre la possibilità ai passeggeri siciliani di raggiungere via Roma l’hub spagnolo di Barcellona-El Prat e da lì oltre 95 destinazioni in Italia, Europa, Africa e Medio Oriente. Dal canto suo transavia.com, rappresentata in Italia da Cim Air, punta per l’estate sul nuovo volo Bari-Amsterdam, operato tre volte alla settimana e sull’incremento delle frequenze tra Catania e Amsterdam. (fonte agenziadiviaggi.it)

L’articolo completo 

 

Tags: ,

Comments are closed.