Crea sito

Meridionews: ecco la foto di un pilastro del viadotto autostradale della Palermo-Catania scattata ad agosto

foto Meridionews

Quest’oggi il rotocalco online Meridionews pubblica l’immagine di un pilastro (che si trova nel comune di Resuttano a trenta chilometri da quello crollato) del viadotto Palermo-Catania , scattata ad agosto da un lettore che scriveva alla testata:

«Io sono di Vittoria, in provincia di Ragusa – aggiunge Assenza – Per anni, arrivare a Palermo è stato un calvario. Quando è crollato il ponte di Riesi anni fa e quello per Niscemi, siamo stati isolati. Dopo quattro anni è stato sistemato a seguito di sit-in e scioperi della fame. Se dovesse cedere anche questo ponte, sarebbe un nuovo calvario, per non parlare ovviamente e soprattutto del rischio per la vita delle persone. Volendo scongiurare una tragedia e guardando solo a un fattore pratico e logistico, per arrivare a Palermo ci troveremmo a dover passare per la vecchia strada per Agrigento ed entrare a Palermo da Corleone. Una follia. I ragusani, per arrivare puntuali a lavoro nel capoluogo di Regione o per trovare gli uffici regionali aperti, devono partire la notte del giorno prima. È mai possibile? Sa quanto tempo ci vuole? Quattro ore e 45 minuti di viaggio. Io mi chiedo, ma i vari onorevoli e politici che percorrono la strada e si recano a Palermo, non se ne accorgono?».

Allora come oggi la risposta dell’ Anas era ed è: nessun pericolo. L’avete vista la foto. Tutto a posto, si? Avete finito di giocare col Meccano? Non aggiungo altro.

Comments are closed.