Crea sito

Roy Paci annulla la partecipazione al concerto sponsorizzato dal TAP

“Giù al Sud” abbiamo esempi di manifestazioni di coerenza dal valore assoluto. Uno è il concertone del 1 Maggio a Taranto (quello definito in maniera infelice da un sindacato, “una saGa paesana”), dove artisti senza guinzaglio mostrano disappunto e insofferenza a chi dovrebbe difendere lavoratori e cittadini ed invece sostiene chi ha inquinato una terra. E, simbolicamente, tutte le terre del Sud. Con politiche di industrializzazione da cattedrali (inquinanti) nel deserto volte più allo sfruttamento incondizionato di spazi e risorse, che a creare occupazione.

Il direttore artistico del #1 Maggio a Taranto e Roy Paci che da anni, insieme anche ai Sud Sound System, si batte, oltre che contro i veleni dell’Ilva, a Taranto, anche contro il TAP.

Il Tap (Trans-Adriatic Pipeline)  è il Gasdotto Trans-Adriatico, un progetto volto alla costruzione di un nuovo gasdotto che connetterà Italia e Grecia attraverso l’Albania, permettendo l’afflusso di gas naturale proveniente dalla zona del Caucaso, del Mar Caspio (Azerbaigian) e, potenzialmente, del Medio Oriente.

Il gasdotto passerà anche per il Salento, ed è per questo che è nato un comitato, il No Tap che si oppone allo “scellerato progetto del gasdotto” per le implicazione di carattere ambientale (la regione Puglia ha già detto No all’approdo a San Foca del gasdotto) e paesaggistico.

I Tap cercano consenso tra la popolazione, secondo quanto scrive il Fatto Quotidiano regalando gratta e vinci, gadget da spiaggia, soggiorni vacanza e sponsorizzando eventi,  investendo, dunque, fior di euro nella comunicazione. Anche finanziando concerti come il festival Birra & Sound di Leverano, cui era stato invitato proprio Roy Paci.

L’artista però, contrario al progetto Tap, dopo aver verificato la lista degli sponsor, ha annullato la propria partecipazione al festival con queste parole:

Il mio ufficio stampa ha diramato il comunicato in cui annuncia l’annullamento della mia partecipazione al festival Birra & Sound di Leverano. Come ho più volte detto sono sempre a favore della bellezza e della tutela del paesaggio. Colgo l’occasione per ringraziare i miei musicisti che sono sempre al mio fianco in queste manifestazioni di coerenza.

Come recita il comunicato, condizione per la partecipazione è l’uscita di Tap dal ventaglio degli sponsor.

Esempio di coerenza.

A terra è a nosta e nun s’adda tuccà.

Tags: , ,

Comments are closed.