Crea sito

Turismo: ecco la classifica delle 10 città più pericolose secondo Tripadvisor

 

Tempo d’estate, tempo di turismo (per chi può) e di viaggi. Meglio assumere qualche precauzione, soprattutto se ci si dirige in luoghi che non si conoscono bene.

Qualche mese fa il noto motore di ricerca per viaggiatori, Tripadvisor, ha stilato una classifica delle 10 città europee più pericolose in quanto a scippi e borseggi, con un piccolo vademecum allegato a ciascuna città.

Ecco la classifica:

  • Barcellona che, con le sue meravigliose architetture e la movida scatenata, è una delle città spagnole più amate dai turisti. Ogni stagione è quella giusta per fare tappa nella città catalana famosa in tutto il mondo per la sua Ramblas, una delle zone più frequentate tanto di giorno quanto di notte, un lungo viale trafficato e caotico pieno di hotel, ristoranti, negozi e artisti di strada. In un tale caos a trarne vantaggio sono i borseggiatori, veri maghi dello scippo che, soprattutto in prossimità del mercato della Boquerià alleggeriscono i turisti più distratti.
  • Roma caput mundi non rimane indenne davanti al pericolo scippo: come ogni grande città, la capitale, soprattutto in prossimità dei siti storici e nelle zone di maggiore afflusso, mette a rischio il portafogli dei visitatori. Occhi bene aperti dunque soprattutto tra il Pantheon e il Colosseo e, ovviamente sui mezzi pubblici, campo d’azione privilegiato dei borseggiatori.
  • Parigi è al terzo posto per l’incubo borseggi. Tra le zone più a rischio, in primis la Tour Eiffel e la chiesa del Sacro Cuore, due delle mete più gettonate dai turisti che ogni giorno si affollano numerosissimi. Attenzione a borse e zaini anche in metro, un occhio in più non è mai di troppo.
  • Madrid, come in ogni città, tanto in centro quanto in periferia ci sono delle zone che richiedono una maggiore attenzione da parte dei turisti che, non conoscendo la città e la lingua, si mostrano evidentemente spaesati e dunque facili prede dei borseggiatori. La zona calda è quella del Mercato il Rastro, sempre pieno di gente dove, tra spinte a destra e manca, il portafogli potrebbe improvvisamente sparire.
  • Atene. Archeologia ed antichi miti sono solo alcune delle bellezze che solleticano la fantasia dei turisti, meta privilegiata per un iter sensazionale che guida alla scoperta della Grecia classica. Negli ultimi anni si è verificato un forte aumento di furti compiuti da borseggiatori ai danni dei turisti nelle aree maggiormente affollate, prime fra tutti il Pantheon e l’Acropoli.
  • Praga. La zone maggiormente rischiosa è l’antico Ponte San Carloche, affacciata sulle acque della Moldava, offre scorci mozzafiato sul famoso castello e, mentre ci si distrae tra la calca ed il panorama, i borseggiatori sono pronti all’agguato.
  • Alicante è una location amatissima dai vacanzieri in cerca di quel giusto mix tra spiagge e movida grazie alla innumerevoli presenza di locali dove fare le ore piccole. Per chi ha dunque in programma di visitare Alicante e dintorni è bene non abbassare troppo la guardia e lasciare incustoditi oggetti preziosi, i furti purtroppo non sono una novità da queste parti.
  • Lisbona è una meta alla moda che, anno dopo anno, si conferma essere una delle mete europee più gettonate. A spaventare i turisti sono però i sempre più frequenti furti e borseggi che hanno come campo d’azione privilegiato i mezzi pubblici, primo tra tutti il tram n. 28 che attraversa il centro storico di Lisbona ed conduce alla volta dei quartieri maggiormente frequentati dai turisti come Rossio, Baixa, Castelo S. Jorge ed Alfama.
  • Tenerife, una delle più belle e frequentate isole delle Canarie, la disattenzione potrebbe costare cara: il suo mare, le spiagge ed i suoi colori sono oggetto di facile distrazione ma, prima di un tuffo di piacere, è bene assicurarsi di lasciare custoditi i propri averi onde evitare spiacevoli furti.
  • Londra sembra non essere da meno delle sorelle europee. Tra un museo e l’altro, tra una vetrina ed una foto la disattenzione potrebbe costare cara, mai perdere d’occhio borsezaini ed oggetti preziosi in quanto, in men che non si dica, potrete sentirvi insolitamente e spiacevolmente alleggeriti. Attenzione dunque ai quartieri più frequentati dai turisti, soprattutto in prossimità del Big Ben, Soho e Trafalgar Square.

 

Tags: ,

Comments are closed.