Crea sito

Vergogna nel ravennate: in asilo maltrattamenti a bambini.Presi di mira meridionali ed extracomunitari.

Al peggio non c’è mai fine. La notizia è davvero vergognosa e racconta di episodi avvenuti in un asilo della provincia di Ravenna. Secondo quanto riporta Lettera 43:

Schiaffi, strattonamenti, tirate per i capelli, bambini chiusi al buio in bagno o nello sgabuzzino delle pulizie solo perché piangevano. O lasciati sporchi per una sorta di ritorsione o ancora obbligati a mangiare il cibo vomitato. E poi offese, soprattutto verso i bimbi meridionali e gli stranieri con epiteti del tipo «nero di m…».

 

Il racconto non è di qualche esaltato meridionalista ma di insegnanti ed ausiliari che lavoravano nella struttura che hanno riferito quanto sopra agli inquirenti, dipingendo un quaro di degrado morale oltre che professionale davvero inquietante.

I maltrattamenti ai bimbi dell’asilo sono emersi netti anche nelle parole di un’educatrice 42enne ravennate che ha preferito farsi trasferire piuttosto che rimanere là dentro. «Ho visto bimbi offesi, percossi, isolati in stanze buie. Ogni giorno».

La denuncia è partita da una ausiliaria della struttura, residente nel ravennate ma originaria di Mugnano in provincia di Napoli.

Confidiamo nella richiesta dell’aggravante della discriminazione razziale e territoriale.

Tags: , , , ,

2 comments

  1. è una balla..