ILa Campania al terzo posto nella guida Michelin

N Dolci meno dolci, cucina molecolare un po’ in calo e un ritrovato equilibrio tra territorialismo culinario ed esotismo. È il mondo del nuovi «stellati» della guida Michelin 2014. E il sud Italia è molto ben rappresentato tra chi guadagna la sua primissima stella a chi ne perde, purtroppo qualcuna per strada. Con 33 ristoranti stellati, due dei quali nuovi, la Campania consolida la terza posizione a livello nazionale con molte conferme e alcune nuove new-entry.

L’articolo completo:

Il saporito mix tra esotismo e territorio: ecco le nuove stelle Michelin in Campania – Corriere del Mezzogiorno.

Precedente Lega: preso il sindaco leghista che tappezzò Adro con il 'Sole delle Alpi' Successivo Repubblica, 1993: "PLI-Camorra il patto della spazzatura"